martedì 9 dicembre 2008

Luce sull'oscurantismo, please...


Dall'articolo di Alessandro Longo su Repubblica:

"You Tube, il più grande portale video del mondo, visitato da 300 milioni di utenti ogni mese e posseduto dal colosso Google, da qualche giorno ha adottato regole molto rigide sui propri contenuti, bollando come vietati ai minori tutti quei video che anche solo alludono alla sessualità. E adesso i dirigenti del portale chiedono anche l'aiuto degli utenti per segnalare i video "peccaminosi". Così, oltre al marchio vietato ai minori, il video verrà nascosto agli occhi dei più..."

Cioè, in che senso?
Le soubrette che mi sculettano in faccia ad orario di cena sì e il resto nisba?
Chi la decide la soglia del "peccaminoso"? Chi sborsa fior fior di milioni per l'inserzione di banner "politicamente corretti"?
Mah...

3 commenti:

Corben ha detto...

Sbagli... non oscurano... proteggono... UHAHUAHAUHAHUAUAHUHA

Anonimo ha detto...

ciao,approfitto di questo spazio per farti una domanda.
Sono un allievo di Daniele Rudoni, all'ACME di Novara.
Essendo interessato alla sceneggiatura Bonelli, volevo sapere se è possibile seguire qualche tua lezione all'ACME di Milano.
Ti lascio il mio indirizzo mail , nel caso tu voglia farmi sapere: Stefaenneo@libero.it

alex crippa ha detto...

ma infatti, tette&culi in prima serata su canale5 ok ma su you tube vade retro...mavaffanculo.